lunedì 28 luglio 2008

Mare profumo di mare...

A tutti voi che state negli uffici a sudare quattro camice, voi sotto la grandine di Milano, a voi cari amici vicini e lontani che mi avete nel vostro segnalibri, fedeli 30 amici costanti nel tempo, vi scrivo dal mare, godendomi delle meravigliose vacanze in Sicilia...


Però continuo anche qui a disegnare, come un drogato in astinenza, le mie inutili storielline che hanno solo una funzione, quella di essere lette da chi ha voglia di farlo e ha tempo da perdere (Il tempo perso è quello che viviamo).

Quale modo migliore per trascorre il tempo se non perderlo per se stessi, o forse ritrovarlo...


Il mare.


Meravigliosi momenti di pace, in cui il tempo assume un ritmo naturale, trovo il tempo di leggere, mi sono bastati due giorni per divorare il numero 199e 200 di Dampyr, Gli ultimi due numeri di Dylan Dog e Jan Dix.


Pensare che la vita di ogni giorno inghiotte il nostro tempo, assorbe energie e ci porta a correre e correre e correre...


Ora qui al mare il tempo è lungo, lento e leggero, una leggerezza portata dal vento.

Il profumo del mare, il suono delle cicale e l'aria che ha il profumo del sale... forse dovremmo meditare e cercare di recuperare il senso della vita.


E tanto per cambiare posto un omaggio a Brendon, che raggiunge un suo importante compleanno i 10 anni di carriera e un saluto a Claudio Chiaverotti che ho avuto il piacere di conoscere...

mercoledì 23 luglio 2008

Darktoon


Questa è la tesi di laurea, è un'animazione del 2002.
Il tutto è fatto in casa artigianalmente, e senza nessun rientro economico.

Il bello del piacere di fare.




video

martedì 22 luglio 2008

Ancora Fumetto.

Davvero vogliamo continuare a sopportare un mondo fatto di inutili incapaci?

Davvero vogliamo che i fumetti che leggeremo in futuro siano scritti e disegnati dai Costanzo-lippini.

Davvero molti autori capaci saranno costretti a diventare deficienti e truffatori per riuscire a pubblicare?

L'esordiente si fà in un solo modo, lavorando sodo!!!

Questo piccolo fumettino che pubblico qui era stato preparato per la rivista Scuola di Fumetto, doveva uscire nello spazio esordienti, ma giustamente avendo lavorato in ambito professionale hanno dedicato lo spazio ad altri, però hanno pubblicato un immagine d'anteprima.
Però consiglio di inviare i disegni mostrarli e assorbire i consigli come spugne, perchè solo gli incapaci sono convinti scrivendo o disegnando delle emerite cagate di essere dei grandi talenti.






sabato 19 luglio 2008

Un fumetto.

C'è solo un modo per fare fumetti, ed è avere qualcosa dentro che ti spinge a comunicare, è un qualcosa che prende vita dalla tua immaginazione e dalle idee.

Qualcuno mi dice che sono troppo polemico, che dovrei stare a testa china e disegnare, ma per raccontare delle storie e per trasmettere emozioni ai personaggi che disegno devo alzare la testa dal tavolo, osservare il mondo che mi circonda e se occorre dire la mia.

Credo nella coscenza civile e sono convinto che il mondo può migliorare solo se ognuno di noi si assume delle responsabilità verso il collettivo.

Questo fumetto che leggerete è un lavoro fatto all'Accademia di Belle Arti parecchi anni fa, un altro free-fumetto.
In questo post non c'è polemica, c'è un lavoro realizzato quando esordiente alla vita mi affacciavo al mondo, non sputavo sugli altri professionisti, ammiravo i lavori altrui e scambiavo pareri con i miei colleghi, è in questo modo che si dovrebbe fare gli esordienti a parer mio.

Il bravo autore non è quello gentile e cordiale, quello simpatico e disponibile, quello che non comunica con internet o quello che non dialoga con i lettori, il bravo fumettista si giudica dal lavoro, è l'unico modo per apprezzare la sua opera, l'autore è solo un piccolo essere umano, l'opera è quella che può raggiungere la grandezza.









martedì 15 luglio 2008

Ses benniu a furai a dommu de ladronisi...



Così si dice in sardo, sei venuto a rubare a casa di ladri, è un modo di dire. Non credere mai di essere troppo furbo, perchè c'è sempre qualcuno più furbo di te.
Diciamo che è un ottimo ammonimento per la nuova generazione di furbetti che si affacciano alla società post bisciona.
Va bene dare il massimo in ogni circostanza ed essere ambiziosi, ma sputare sugli altri è di cattivo gusto, e poi si rischia di colpire le persone sbagliate e da cacciatori si diventa prede.

Quindi un saluto, e un ammonimento a delle persone che nella loro piccolezza credono di essere dei grandi.

I poverini STEFANO e ANTONIO

E questo è solo l'inizio...


PAURA EH!

PS Molti non comprenderanno questo post... ma qualcuno si, e questo mi basta.

domenica 13 luglio 2008

Claudio Re. Atto III

Ultimo Atto.


Tav32

Tav33

Tav34

Tav35

Tav36

Tav37

Tav38

Tav39

Tav40

Tav41

Tav42

Tav43

Tav44

Tav45

Tav46

Tav47


mercoledì 9 luglio 2008

Claudio Re. Atto II

Atto II


Tav17

Tav18

Tav19

Tav20

Tav21

Tav22

Tav23

Tav24

Tav25

Tav26

Tav27

Tav28

Tav29
Tav30
Tav31




martedì 8 luglio 2008

Prima che sia troppo tardi.


Il male di una società non sta nei più deboli ma nell'incapacità di chi ci governa.
Questa estate ritroveremo l'esercito nelle strade, i bambini schedati per razza e i nostri politici sempre più intoccabili e protetti dai decreti creati per l'occasione.

Voi vi sentite più sicuri? Vi sentite più ricchi? Vi sentite più felici?

Tagli all'istruzione e alla ricerca.

Forse per alcuni non ha nessun significato allora perchè non tornare a vivere nelle caverne, almeno evitiamo i problemi con mutui e banche, il problema di alzarci la mattina per fare qualcosa in cui non crediamo o non abbiamo interesse a fare.


UNGA MUNGA a tutti...