sabato 25 giugno 2011

POLEMICA!!! Problemi con Fastweb nel trasloco. (come pescare dalla rete)

Se avete Fastweb e volete traslocare sappiate che sono due mesi senza linea e malgrado la nuova casa sia predisposta non vogliono e non riescono a darmi Internet. Quindi sono senza internet, telefono e Tv (la ricevevo con fibbra ottica).

Se siete giunti a questa pagina evitate di essere clienti Fastweb, oppure preparatevi a far scrivere una letterina da un avvocato perchè rischiate di non uscirne fuori, siamo in Italia si sa come funziona.
Questo titolo ha due utilità, la prima è cercare di diffondere l'incapacità di questa azienda e la seconda è beccare tutti quelli che scrivendo nel motore di ricerca "Problemi con Fastweb" si ritrovano a passare in questi lidi ed aver modo di informarli che finalmente, un fumettista illustratore sardo, è riuscito ad avere un'opera nel catalogo del Padiglione Italia della Biennale di Venezia e due opere esposte nel Museo d'Arte Moderna di Sassari.

Fabiano Ambu
(ovvero me medesimo)
è stato selezionato per avere delle opere presenti all'interno della manifestazione sull'Arte più importante d'Italia.


Nel mondo del fumetto ci si lamenta tanto di essere ghettizzati, si strepita e si urla su forum, blog e su facebook che il fumetto è Arte e quando un autore si ritrova ad esporre un'illustrazione in un Museo d'Arte il mondo del fumetto tace.

Mi girano le scatole?
Sì, perchè nessuno mi ha chiesto che tipo di scelta ho fatto, per quale motivo ho preferito una certa opera ad un'altra e perchè non ho deciso di spingermi verso una comunicazione più adatta al tipo di manifestazione.
Il direttore dell'Accademia di Belle Arti di Sassari Antonio Bisaccia sceglie un illustratore e fumettista per rappresentare la Sardegna alla Biennale di Venezia mi aspettavo forse una maggiore attenzione dal mondo del fumetto, insomma siamo Arte o non lo siamo.
Forse il fumetto fa Arte solo quando scimmiotta l'Arte?
Scommetto che conoscete tanti fumettisti che dicono che loro fanno qualcosa di più del fumetto popolare e che stanno a lustrare i pomelli delle varie gallerie d'Arte sperando di ottenere una sorta di patentino dell'artista.

Io sono un fumettista Bonelli ed espongo in un Museo d'Arte Moderna TIE'.

Magari a nessuno frega nulla ma voglio discutere del motivo che mi ha portato a scegliere di fare un'illustrazione considerata "classica".
Io credo nell'artisticità del media fumetto, credo che la capacità di comunicare in modo semplice e diretto non debba escludere la valenza artistica di un'opera, in poche parole credo che un'illustrazione possa di diritto stare in un Museo d'Arte Moderna senza per forza essere grande dieci metri per dieci o in supporti particolari.

La mie illustrazioni per la Biennale sono in un formato leggermente superiore all'A3 su carta Canson disegnata a china

Altre due opere si trovano esposte in un Museo d'Arte Moderna accanto ad artisti validissimi e opere davvero pregevoli, senza dover fingere di essere qualcos'altro, sono le stesse illustrazioni che avete visto in giro per le fiere con lo Stand Artists Alley.

Cara Italia del fumetto vogliamo crescere e cominciare a guardare oltre, siamo un paese vecchio dove io a quarant'anni vengo definito giovane autore e dove a trenta sono esordiente e dove forse riuscirò ad avere una personale da morto.

Pretendo attenzione e visto che nessuno me la vuole dare me la prendo da solo, senza aspettare i Bisignani di turno e tra qualche anno quando sarò davvero il genio che ambisco di essere farò solo mostre all'estero e brucerò tutti i miei lavori, solo chi ha creduto in me ora si arricchirà della mia opera AHAHAHH (risata malvagia).

Scherzi a parte siamo un paese che puzza di vecchio, anche nel fumetto si sentono i soliti nomi e fuori dal fumetto non si sentono nemmeno quelli.

Illustrazioni esposte al MASEDU Museo d'Arte Moderna di Sassari.


Mi sono giunti due commenti di chi ha visto l'esposizione al Masedu, persone che non conosco e che ringrazio per aver perso tempo per esprimere il loro pensiero nei confronti del mio lavoro

Federico Spano mi scrive:

-Ciao, ho visto i tuoi lavori al Masedu. Volevo farti i complimenti, le tue opere (poche, purtroppo) mi hanno colpito molto.
Ciao-

Andrea Sanna mi scrive:

-Ciao Fabiano,
non credo di conoscerti di persona, ma non importa. Mi chiamo Andrea Sanna e sono un grafico di Sassari, oggi sono stato alla Biennale al Masedu, e ho avuto modo di poter ammirare, tra tante valide opere, le tue due tavole. Mi sono piaciute tantissimo, per tecnica e padronanza dell'anatomia, ma anche per per lo splendido tratto che possiedi. Per un attimo ho avuto la tentazione di portarmele via...scherzo naturalmente!
Voglio semplicemente farti i miei sinceri complimenti da vecchio appassionato di fumetti, e al limite chiederti a quali collane collabori in modo da poterti seguire anche sugli albi.
Grazie per l'attenzione, sei riuscito ad entusiasmarmi come raramente mi succede, ancora complimenti,
Andrea-
Queste sono soddisfazioni!!!


Selezionata per il Padiglione Italia Regione Sardegna Biennale di Venezia e presente nel catalogo.




Scusate ma certe sensazioni e certi riconoscimenti e bene prenderseli da vivo ecchec.....



12 commenti:

Marco Cabras ha detto...

"Scusate ma certe sensazioni e certi riconoscimenti e bene prenderseli da vivo ecchec....." Niente di più corretto! Fai bene a polemizzare Fabiano, da piccolo "esordiente" (in teoria manco potrei definirmi così) manco ho cominciato che già ho i miei dubbi se continuare col mestiere, insomma non posso fare altro che concordare con te, c'è puzza di vecchio e... non vorrei espormi troppo ma, noto nell' aria un' infima rivalità guidata dall' invidia... L' illustrazione per la biennale è strepitosa! I miei complimenti, è un' ottimo traguardo!

Ciao!

Capitan Ambù ha detto...

Ieri ero all'inaugurazione del Bonvi Parken, un parco dedicato a bonvi situato a Modena e ragionavo sul fatto che questi attestati di stima arrivano quando uno non se li può godere.
Non vedo spazi per le avanguardie, non parlo di me o di altri autori che a mio avviso dovremmo essere considerati gia maturi, ma parlo delle nuove leve. Autori bravi ce ne sono davvero tanti ed è inutile tapparsi gli occhi e osteggiare lo scorrere del tempo.
Io quando vedo un disegnatore di talento mi illumino e non riesco a nascondere il mio apprezzamento per il suo lavoro e cerco d'aiutarlo com'è possibile.
Italia vecchia dominata da vecchi e il mio terrore è che una volta invecchiato mi ritroverò anche io a voler fare quello che ora dovrei gia realizzare, limitando così gli spazi a chi avrà in quel periodo la mia età.
Basta, davvero dobbiamo cominciare a dare spallate e prenderci gli spazi che ci spettano.
Se vuoi esporti contattami in PVT e fammi sapere di queste rivalità, perchè chi fa la guerra tra poveri è davvero idiota.

Grazie Marco per il commento, cercare il dibattito nel web è diventato peggio di cercare un ago in un pagliaio è meglio giocare alle Farm di Facebook eh eh.

melissa ha detto...

per fortuna io sono tra quelli che si arricchiranno della tua opera! e non parlo economicamente, ovvio, ma ad un certo punto spero di avere tanti dei tuoi disegni che quando sarai vecchio (io ovviamente non invecchierò mai e rimarrò senpre venticinquenne eheheh)organizzerò mostre su mostre coi tuoi lavori che avrò raccolto! :-) e non aspetterò che tu muoia per farlo! e soprattutto se vorranno visitare la mostra la farò visitare anche dopo le 6 del pomeriggio! anzi, sarà aperta giorno e notte e spiegherò a tutti ogni opera :-)))

sraule ha detto...

Complimenti, Fabiano! Dai, dai, dai!

Capitan Ambù ha detto...

Melissa sono certo che rimarrai sempre venticinquenne e vorrei che una mia mostra fosse aperta fino alle 5 del mattino, perchè prima di quell'ora avrei voglia di far baldoria con tutti gli ospiti.

Susanna ho idea che anche tu comprenda bene questa paralisi del sistema eh eh.

Deimos ha detto...

PT1 Fastweb: discorso internet davvero strano e complesso ma capisco la rottura di scatole per il servizio però non capisco come mai ti stiano trattando in questo modo. Ho dovuto invece combattere mesi e mesi con Telecom per costi sbagliati, servizi che non avevo, bollette che c'hanno messo 3 mesi (chiamavo a ogni nuovo saldo) ad arrivare CARTACEE a casa mia.
Sono passato a Fastweb che comunque ho sempre avuto in vita senza avere mezzo scazzo anzi, mi hanno sempre trattato benissimo e ricordo certe volte quando stavo a Milano anche problemi con il tecnico che passava di domenica (telecom ti ride in faccia)!!! Quindi davvero, mi sa che sei il classico utente sfigato.

PT2 Disegni e museo: fra qualche giorno scenderò a Sassari che non vedo famiglia da mesi e mi vado a vedere dal vivo le tue tavole.

Capitan Ambù ha detto...

Pt1 Mi trattano in questo modo perchè io ho Fastweb e ricevevo sky tramite fibbra ottica ora invece il famoso Home Pack prevede l'utilizzo della parabola...sarà un caso che siano così propensi a farmi disdire? Ma ho gia risposto che non disdico che il problema è loro infatti mi sto mobilitando per ottenere i danni, tra l'altro visto la politica televisiva Sky sono ben lieto di tagliare anche con loro.
Non esiste sfiga in questi casi, prima o poi la merda in faccia ce la prendiamo tutti.

Buona visione, mi dicono che il Masedu è molto bello.

Anonimo ha detto...

"Ahi, serva Italia, neanche prostituta di bordello,
nave, senza nocchiere, nella tempesta,
affoga il poverello mentre il ricco è in festa.
Auguri
Lupus in fabula

Deimos ha detto...

"Non esiste sfiga in questi casi, prima o poi la merda in faccia ce la prendiamo tutti."

Si e no...io come ti ho detto, non ho mai avuto problemi con Fastweb ma con Telecom posso dire di essere arrivato al tuo stesso livello ma guarda caso ho preferito passare (attiva da 3 giorni senza problemi) ancora una volta a Fastweb sia per i servici voce che internet che televisione (anche se ne guardo davvero poca).

"Buona visione, mi dicono che il Masedu è molto bello."

Sinceramente non sapevo che a Sassari ci fosse un museo d'arte moderna ma visto che è solo da quando avevo 18 anni (ora 32) che ci vado giusto qualche settimana l'Estate o per le vacanze comandate, mi pare un bel passo avanti per una città cosi morta (mai amata da me, in verità).

Capitan Ambù ha detto...

Per Anonimo:

"Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave senza nocchiere in gran tempesta
non donna di provincie ma bordello"

Secondo me così funziona di più.

Perchè non firmarsi?

Lupus in fabula ovvero parli del diavolo e spuntano le corna...Il problema è quando del diavolo non se ne parla e pur mantenendo le corna rimane nell'anonimato.

Per Deimos:

Prova a traslocare e ne riparliamo dei servizi fastweb, la sfiga ce l'avranno loro poi aggiornerò su come è proseguita la faccenda. Per ora mi hanno richiamato dopo essere stati contattati dall'associazione consumatori per propormi altri trenta giorni per il trasloco, sfiga? Secondo me è incompetenza.
Se un medico ammazza un paziente è il paziente sfigato?

Il Masedu dalle foto e da quanto mi dicono è un bel museo d'Arte Moderna, in quanto a Sassari quando ci sono stato io era molto meno morta di quanto lo siano altre città ben più grandi e importanti.
Sassari è stata la città che ha inaugurato il Padiglione italiano di tutte le regioni e l'ha fatto a testa alta e riuscendo ad organizzare in poco tempo una mostra di tutto rispetto.
Per me è stata una città che mi ha permesso di crescere e sperimentare sul campo, poi è chiaro che ha i limiti dell'essere un piccolo centro ma ogni tanto mostra di avere grandi energie. Il Masedu è un punto in più rispetto ad altre realtà italiane.

Anonimo ha detto...

Bravo hai fatto i compitini. Dante funziona molto meglio. Complimenti comunque, da quel pallone gonfiato che sembri essere, ti intendi proprio di tutto: Anche di diavoli nonché di anonimi e di corna; conoscenza che è sicuramente frutto di esperienze dirette.
In bocca al lupo.
Lupo de' Lupis

P.S. Perché firmarsi se c'è già tanta gente come te "affamata" di riconoscimenti e che smania dalla voglia di apparire?

Capitan Ambù ha detto...

Rispondo alla tua domanda lupus, perchè quando una persona è certa delle sue idee ed è matura non ha paura di presentarsi.
Se non avessi voglia di mostrare il mio lavoro farei altro, si ho smania di far conoscere quello che faccio, se facessi il mio stesso mestiere potresti capirmi ma...
Ti ho pubblicato il commento per ricordare a me stesso e a chi legge che la madre degli imbecilli è sempre incinta.

Complimenti per gli splendidi fallimenti che collezioni caro anonimo, seguo con tanta passione le innumerevoli dimostrazioni di inettitudine e incapacità con cui riempi questo mondo.

Sei una persona triste e mediocre, mi auguro che questo spazio possa esserti servito come sfogo delle tue frustrazioni.