giovedì 7 agosto 2008

Vacanze...The end

Purtroppo sono iniziate presto e sono finite ancora più presto. La Sicilia è un'isola meravigliosa, ha però un grosso difetto, i trasporti.
Dopo aver fatto il check -in, un'ora e mezzo prima dell'ora del decollo, vado al termine della fila degli imbarchi che tagliava l'intero aereoporto di Catania (vedi mappa).


L'aereoporto di Catania completato l'anno scorso funziona in pessimo modo, il servizio è scadente malgrado i numerosi impiegati addetti ai controlli.
Quando si chiedono informazioni le risposte sono straffottenti e superficiali, sembra quasi che non sia previsto un servizio ma un favore alquanto scomodo per giunta.
Alle 17 sono all'imbarco, passa il mio zaino, ma mi si chiede di separare il portatile dallo zaino, prima volta da quando viaggio in aereo, ma in fondo sono controlli dovuti, peccato che l'affluenza dei passeggeri sia estremamente alta e se gli addetti chiaccherassero meno si riuscirebbe forse a smaltire le file chilometriche.
Inca....to come una iena corriamo verso l'uscita del nostro volo, l'addetto simpaticissimo e burlone dice di andare piano perchè non voleva tardare anocora il volo per un passeggero ferito, naturalmente il mio vaffanculo mentale è arrivato immantinente.
Il carissimo burlone prosegue con il sorriso a fare battute, a quel punto ringrazio e dico che la Sicilia è bellissima ma che non mi vedranno più nemmeno in fotografia, in quel momento cambia viso e mi dice che gli dispiace.
Continuo a pensare che la Sicilia sia bellissima, ho ricevuto un'ospitalità come poche ma c'è tanto da lavorare nel modo di trattare i turisti, senza dimenticare che prima di costruire un ponte bisogna pensare a migliorare i trasporti e a considerare l'ospite come un risorsa e non come lo scemo del villaggio.

A Catania ho avuto l'occasione di passare la mattinata con Andrea del Campo, che saluto e spero di rivedere al più presto.

E ora posto qualche disegnino fatto il pomeriggio nella splendida Ragalna, paese che si trova sull'Etna, se passate da quelle parti fate un salto.

Albero Ragalna
Cefalù memories

Spaghetti western

Red woman

Batman

Sensazione di Enna

5 commenti:

Fabio... ha detto...

A giudicare dai risultati dovresti andarci più spesso...

Anonimo ha detto...

Rieccomi, ancora poche ore in ufficio e poi..le tante desiderate ferie!GRAZIE per lo scorcio che hai dedicato a Ragalna...e SCUSA per l' incivilta' insita TROPPO spesso nel genere umano...La civilta' sembra la materia piu' difficile da apprendere a questo mondo!!!Alle prossime...
C.72

Capitan Ambù ha detto...

Fosse per me caro Fabio gozzoviglierei per tutta la vita.
Alle prossime C72 e buone vacanze.

Daniele Statella ha detto...

Wow!che bella vacanza Fabiano! grazie per averci postato le foto del tuo super tour della sicilia... ci ho passato parecchie estati a taormina perchè ho i nonni a Giardini naxos e ti do ragione sulle difficoltà che ancora devono essere risolte laggiù. Però la gente è di un'umanità meravigliosa...
A parte Del Campo ^___-

Colei che... ha detto...

Ciao Cap! Belle le "cartoline"! :P (poi mi spieghi cosa ci fa Batman in Sicilia...)
Per quanto riguarda il portatile, a me lo hanno praticamente sempre fatto togliere all'aeroporto, ormai lo tolgo senza che neanche me lo chiedano...