mercoledì 12 novembre 2008

Menzogne...

Paese di bugiardi e di falliti, questo sta diventando l'Italia.
I raccomandati hanno preso il sopravvento sui meritevoli.
Ho un'influenza che dura due settimane perchè il medico generico ha sbagliato la cura, ma è normale visto che non ha controllato nemmeno la gola, forse aveva paura di essere contagiato o semplicemente è figlio di qualche medico.
I ministri aumentano i loro stipendi per l'ennesima volta, in un periodo in cui ci si chiede di stringere la cinghia, l'informazione tace, in fondo sono anche loro servi del sistema.
Finiti i bei tempi dei grandi Biagi e Montanelli che credevano in valori che ci vengono portati via giorno per giorno.
Però si parla di ripristinare l'elettroshock e riaprire i manicomi, ho paura che sarà un ottimo strumento per evitare di avere gli stessi problemi avuti con la resistenza.

Ehi! ma ci detassano la tredicesima, ci danno il contentino di natale, che bella elemosina che ci fa questo governo.

La menzogna è il nostro pane ormai, viviamo di bugie dette agli altri e a noi stessi. Più le persone sono piccole è più si esaltano dalle proprie chiacchere (vedi nano).

Il fumetto vive aimè della stessa situazione, tutto chiaramente più provinciale.
Autori che esaltano il proprio lavoro sminuendo quello altrui per darsi un tono, magari perchè in questo modo pensano di essere più autorevoli.
Il meccanismo è semplice, ci si circonda di sgherri che celebrano capacità quasi del tutto assenti, si bazzica per il web con lo sguardo da cagnolino bastonato e la voce flebile a cercare consensi, senza mai scontentare nessuno.
Poco importa se la professionalità viene a mancare e si dicono assurdità a cui nessuno può credere, almeno non quei colleghi per cui spesso si prova invidia.
Menzogne...menzogne e ancora menzogne coperte di menzogne, anche se consapevoli dei loro limiti non lavorano per superarli, ma si concentrano nel venderli con il loro bel carretto e lo sguardo languido; agiscono come le cozze che si attaccano ad una roccia, lì statici a succhiare il cibo, con l'unica differenza che la cozza vive solo su una roccia per volta.

Autori paurosi e convinti che possano essere spodestati, consapevoli che dovrebbero lavorare su se stessi e migliorarsi in questo ambiente così competitivo, ma è più facile creare un clan di affiliati e difendere il terreno dai nuovi arrivati.

Il piccolo orto va difeso anche se ci si coltivano ormai solo vermi e parassiti perchè frutti e ortaggi sono ormai appassiti.

Però la realtà in tutte queste menzogne è che l'autore sa che per quanti consensi riceva dagli sgherri non è all'altezza delle sue chiacchere, può mentire a tutti tranne a chi fa questo mestiere con serietà o al lettore che cerca la qualità.

Non tutti capiranno questo post, ma il menzoniero sì, lui comprende e sono certo che riuscirà a mentire a se stesso pensando "non parla di me".

Avviso Importante!!!

La cacca non si trasforma in cioccolata
nemmeno se la leccano un'infinità di sgherri.


A parte gli scherzi, in un periodo di crisi e con un fututro così incerto è giusto che ognuno di noi faccia del nostro meglio, esistono professionisti seri che faticano onestamente senza cercare il consenso di accoliti improvvisati.
E' ora di non tollerare più le furbizie e le mediocrità, è questo che ci ha portato a vivere uno dei momenti storici più bui, siamo in un periodo in cui bisogna dare di più.

Riacquistiamo l'etica e cerchiamo di rispondere a questo bisogno di onestà modificando il nostro atteggiamento, se non per noi stessi almeno per le prossime generazioni.

Batman aiutaci tu!

11 commenti:

ROB ha detto...

Ammazzate che post bello peperino, sei rimasto zitto per un po' ma sei tornato alla grande ;). Non so di chi tu stia parlando quindi non posso che darti ragione solo in termini generali per quel che riguarda il governo e bla bla bla.
Sul caso specifico, non essendo io l'autore, non ho capito una cicca ehhehe.
Sull'influenza mi spiace tu stia ancora malato... spero tu abbia almeno cambiato medico

Ketty Formaggio ha detto...

Parrucconi! :P
Dai Fabiano, sono concorde sul fatto che viviamo in un paese corrotto e che il fumetto ne risente. Ma. Per vivere il fumetto deve funzionare, anche perchè non ha moltissimi soldi che ci girano dentro. Quindi sono convinta che presto verranno premiati i più professionali.
Conseguenza naturale, se tu continuerai e tenere duro, non farti sopraffarre dall'influenza, e disegnare bene, sarai uno di quelli premiati per la bravura e non per il leccaculaggio.

Saluti e guarsci presto! (influenza? ma quella del vaccino o colpo di freddo a lucca?)

ps: http://www.beppegrillo.it/2008/11/free_blogger.html

Capitan Ambù ha detto...

Per Rob:
Non parlo di un autore particolare ma di un modo di fare il fumettista, il modo di fare una professione senza onestà etica ed intellettuale.
Devo cambiare medico ma mi sono ripreso.
Io ho attraversato un'educazione del "non ti preoccupare degli altri, pensa a te", però a quanto vedo mi pare che è meglio cambiare strada alla svelta. Cominciamo ad esigere qualità su tutto, a volte basta anche premere il pulsante giusto sul telecomando.

Per Ketty:
Io non mi preoccupo per me, anzi sono convinto che la serietà e la professionalità pagano sempre.
Però mi piacerebbe vedere alcuni furbetti che si rimboccano le maniche per davvero e dimostrano le loro capacità, il motivo è che ho voglia di leggere bei fumetti.
L'eterno mio scontento.

3DEIMOS ha detto...

Acciderbolina che post infuocato. Comunque sull'Italia che va sempre peggio ti quoto in pieno, non solo nell'ambito del governo ladro o del lavoro, fino a 10 anni fa c'erano tante di quelle realtà artistiche che ora hanno dato scacco matto e hanno chiuso i battenti.

Riguardo gli artisti, fumettisti, creativi etc, non so a chi sia riferito il discorso ma fra me e altre persone (ovvio che parlo per esperienza) è diventata dura pure andare a pulire i gabinetti di uno studio grafico. Troppa gente che vuole fare la furbetta, come dici tu, gente che ha i soldi o che ha delle belle spinte e si infila anche in lavori che neanche ama: parlo anche di un recente concorso grafico qui a Bologna (dove ha partecipato la mia ragazza) ma che si sapeva già chi avrebbe vinto, guarda caso un parente dei due selezionatori...mah, paese di furbetti. Purtroppo, come diceva mia nonna, era meglio prima che oggi e inizio a crederci pure io che tempi andati non li ho vissuti.

ps: il batman mi piace molto.

Anonimo ha detto...

Ciao Fabiano,
l'indignazione è il sale del mondo soprattutto in un momento, l'attuale, in cui tutto sembra appiattirsi. Non mollare.

Mi permetto di segnalarti (non so come altrimenti fare) un evento cui, forse, ti può interessare assistere: la premiazione del IX Concorso internazione di poesia in lingua sarda. Link:(http://www.provincia.milano.it/tempolibero/articoli.html?id=9495&tit=IX+Concorso+Internazionale+di+Poesia+in+lingua+sarda). Se sarai a Milano e vorrai esserci, mi farebbe piacere rivederti.

Claudio (Trail)

P.S. Se ritieni che il link e la segnalazione sia spam edita pure il mio commento, no problem. Se invece ritieni "useful" la segnalazione e vuoi farla girare, grazie. :-)

Capitan Ambù ha detto...

Per 3Deimos
Secondo me è ora di dire basta. Quando ero ragazzino si prendeva per i fondelli chi era raccomandato, poi c'è stato un involuzione, ora non solo si tollera la situazione ma la si appoggia.
la frase è sempre "se ero al suo posto lo facevo anche io" e di solito la dicono sempre i poveracci che in quel posto non ci arrivano mai, piuttosto se lo prendono.

Ciao trail
è un piacere risentirti, tutto bene?
Se sono libero e non ho impegni vengo sicuro, se ti và e puoi mi trovi a fumettopoli questo sabato pomeriggio se non sopraggiungono problemi.
Comunque fatti sentire è da un pò che eri scomparso.
Non mollo anzi è un periodo che la situazione è più rosea.
Il mio discorso è meno egoista di quel che sembra, pare strano ma mi preoccupo degli avvenimenti di questo periodo anche se non mi toccano direttamente, la solita convinzione di vivere all'interno di una società, mannaggia a me :-))).

Hytok ha detto...

Chi è Infinito? RRobe ha detto di chiedere a te.

Giuseppe ha detto...

Hai ragione Capitano!

Sono stato a Lucca ma non ti ho conosciuto...spero di rimediare presto!

3DEIMOS ha detto...

Il fatto è che molte persone che conosco, hanno detto basta da un sacco di tempo...parlo di amici disegnatori o grafici come me che non partecipano più a concorsi o che non mandano roba perchè tanto chi "doveva passare è passato", sottolineando chi ha avuto calci nel di dietro o chi è amico o parente di chi. Riguardo al "se ero al suo posto lo facevo anche io", per me dipende dalle persone e molto dalle situazioni: io non mi sono mai trovato a dover "passare" a discapito di altri perchè ho sempre cercato di fare le cose che sapevo fare ma conosco molte persone che il mestiere non lo sanno fare e prendeno anche più di me per dire e fare 4 fesserie in croce.

ps: uff...ti ho copiato nel mio sito con il free-fumetto...merito qualche frustata da parte tua???

BlogNuvole ha detto...

sei invitato all'iniziativa collettiva Blog&Nuvole:

http://blognuvole.splinder.com

ti preghiamo di contattarci qui:
redazione.blognuvole@gmail.com
a presto!

Capitan Ambù ha detto...

Per hytok
ho di meglio da fare e il topic non riguarda questo mi spiace.

Per Giuseppe

Ci si può vedere a Milano o a Mantova.

Per 3deimos

Nella vita bisogna prendere delle posizioni e cercare di essere onesti e maturi finche è possibile.
La povertà di carattere di certi elementi ci sta facendo regredire. E' ora di dire basta e migliorare la situazione dimostrando che la qualità paga.
E' un free-fumetto perchè dovrei frustarti? Al massimo in ginocchio sui ceci ;-)