martedì 3 giugno 2008

Partita a Poker con il diavolo...e il morto e terminato!

Come avevo promesso l'anno scorso, nel 2008 avrebbe avuto termine l'incredibile storia che ha dato la svolta a questo pigro fumetto italiano
Purtroppo le innovazioni e la ricerca di nuovi linguaggi grafici e comunicativi richiede tempi lunghi e minuziosa attenzione.
Ho dovuto sobbarcarmi tutta la parte grafica di questa epica storia, perchè la mia collega era plurimpegnata a spazzolare il gatto, però la storia rimane ad opera di Ambu-Da Sacco.

Attendo le vostre considerazioni e mi raccomando spargete il verbo...

Buona lettura!!!

5 commenti:

Michela Da Sacco ha detto...

Mi sono venuti i brividi a reimmergermi nella lettura di questo one shot che inventa nuovi ritmi e nuovi significati.
Impressioni a caldo:
ottima la scelta di farlo a colori,sembra un'opzione mirata a seguire la moda, invece la precorre,
i Personaggi: ottima anche la soluzione di tenerli fisicamente poco in scena, per andare incontro a quell'esigenza di far immedesimare il lettore.
Inquietante il finale con
S
P
O
I
L
E
R
la Morte che si porta via quel pacco.

Infine, ultimo ma non meno importante: il fatto che il mio gatto abbia bisogno di essere spazzolato è innegabile, quindi ti prego di non condannarmi pubblicamente per averti fatto disegnare tutta la storia.

Capitan Ambù ha detto...

Non so se potrò mai perdonarti Michela, ho fatto fronte a tutte le mie energie per riuscire a terminare questo epico fumetto.

Non tutti lo capiranno, questo non è il secolo adatto per una storia che precorre i tempi, ma in un futuro prossimo, non troppo lontano, leggeranno questa storia e capiranno che noi avevamo visto oltre il nostro naso.

nonethousand ha detto...

Capitano, scaricando le immagini per vedermele in diaporama, mi sono accorto che le tavole 3 e 4 secondo la numerazione dei file sono invertite nel post... errore di upload, errore di numerazione, o inversione voluta? ^__-

ci sentiamo presto ;->

Capitan Ambù ha detto...

errore di caricamento, corretto subito, grazie.

Francesca Da Sacco ha detto...

Per fortuna hai corretto, la storia ne risentiva assai.
Sono lieta che qualcuno sulla ML di Yattaaa mi abbia scambiato per una delle autrici, ma purtroppo non mi posso mettere nel novero. Non faccio parte dei precursori del Nuovo Fumetto, sono rimasta un passo indietro.
Mentre creavate, io mangiavo la pasta con i gamberi di lago ^___-